Auto usate: mercato stabile in febbraio

Dai dati dell’ultima analisi statistica sulle tendenze del mercato auto in Italia effettuata dall’ACI emerge una crescita delle radiazioni, delle rottamazioni e un aumento delle compravendite fra privati. L’auto elettrica piace sempre di più.

Mercato usato febbraio 2021 ACI

ll secondo mese dell’anno si presenta con una sostanziale stabilità per quanto riguarda il mercato delle autovetture di seconda mano; lo afferma l’Automobil Club d’Italia che ha pubblicato il consueto bollettino mensile “Auto-Trend” che contiene l’analisi statistica sulle tendenze del mercato auto in Italia a partire dai dati del Pubblico Registro Automobilistico.

Ebbene, lo scorso mese si è assistito ad un lieve accenno di incremento (rispetto a febbraio 2020) per i passaggi di proprietà di autoveicoli al netto delle minivolture (0,1%) ed una più decisa variazione percentuale delle radiazioni (+6,2%, imputate ad un considerevole aumento delle rottamazioni in ragione del +17,3%).
diversamente, si è assistito ad un decremento delle radiazioni di motocicli (-7,9%) e un deciso aumento dei loro passaggi di proprietà (16,6%).

Con questi numeri si evince, sottolinea l’ACI, come il parco circolante italiano non accenna ancora a diminuire: il tasso unitario di sostituzione nel mese di febbraio risulta pari a 0,99, ovvero ogni 100 auto iscritte ne sono state radiate 99 e a 0,91 nei primi due mesi dell’anno.

Il complesso di tutti i veicoli, ha mostrato, nel confronto con l’analogo mese dell’anno precedente, una variazione percentuale delle radiazioni pari al 3,7% e una variazione percentuale dei passaggi di proprietà pari al 3,5%.
In calo più deciso le minivolture (ovvero, ricordiamo, i trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale), che il mese scorso hanno registrato un -16,1% rispetto allo stesso mese del 2020, evidenziando la prevalenza fra gli acquirenti delle compravendite dirette fra privati.

In estrema sintesi il mercato dell’usato sembra in buona salute con 184 auto usate vendute in febbraio contro 100 nuove e 173 usate vendute nel primo bimestre 2021 contro 100 nuove.

Se si osservano i dati del primo bimestre 2021 si vede che le radiazioni di autovetture hanno subìto una variazione percentuale in negativo (-3,1%) e una più forte contrazione dei passaggi di proprietà (-8,3%), mentre le radiazioni delle moto sono calate del 9,1% ma ne sono aumentati i passaggi di proprietà (9,3%).

Per quanto concerne le preferenze di alimentazione nelle prime iscrizioni lo scorso mese ha visto il sorpasso della quota di auto ibride a benzina rispetto alle diesel (rispettivamente 26,1% contro 25,3%); mentre non sembra arrestarsi il trend positivo degli EV nel loro complesso: +93,9% per le elettriche a batteria, +227,2% per le ibride a benzina e +128,6% per le ibride a gasolio. Contrazione generale, invece per le alimentazioni diesel (-28,9%) e per quelle a benzina (-27,1%).
Anche nel mercato dell’usato l’elettrico piace sempre di più: (+157,2% elettriche a batteria, +96,3% ibride a gasolio e +69,7% ibride a benzina).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *