LINK4Schools: progetto educativo per la mobilità sostenibile in sicurezza

LINK4Schools è un progetto per gli studenti delle scuole secondarie di II grado. Il suo scopo è educare i giovani a muoversi in modo sostenibile, ma in sicurezza, negli spazi urbani.

LINK4Schools è un’idea della tech company, Superpedestrian – nata dal MIT di Boston, che ha ideato LINK, il monopattino elettrico in sharing più avanzato del settore – che è stata appoggiata da Edustrada (progetto nazionale del Ministero dell’Istruzione per l’Educazione stradale nelle scuole).

Questo progetto mira a informare e sensibilizzare gli studenti sul concetto di mobilità sostenibile, vista come uno dei fattori che concorrono, in modo determinante, al miglioramento generale della qualità di vita dei cittadini.
Durante gli incontri, online e in presenza, sono stati esaminati anche temi correlati alla mobilità, quali: l’inquinamento, l’urbanizzazione e le regole stradali da rispettare.

In particolare, si è cercato di rendere consapevoli i ragazzi dell’importanza di una guida sicura dei monopattini elettrici, veicoli che ogni giorno di più si vedono sfrecciare nelle nostre città.

Il progetto LINK4Schools è stato suddiviso in quattro fasi:
– Fase 1. da novembre 2021 a gennaio 2022. Legambiente, di concerto con LINK, ha tenuto dei moduli online centrati su mobilità sostenibile, micromobilità ed educazione stradale;
– Fase 2. da gennaio a Febbraio 2022. Gli studenti hanno partecipato a un contest che contemplava la realizzazione di un video sulla guida corretta dei monopattini elettrici;
– Fase 3. marzo 2022. Il Comitato organizzatore, entro il 25 marzo 2022, sceglierà le due classi vincitrici del primo progetto pilota di LINK4Schools;
– Fase 4. tra aprile e maggio 2022. Le due classi vincitrici saranno invitate a una giornata formativa all’autodromo di Vallelunga, qui si svolgeranno delle lezioni teoriche e pratiche sull’uso dei monopattini, gestite dagli istruttori del Centro di guida sicura ACI-Vallelunga.

Il progetto LINK4Schools è quasi terminato, mentre l’impegno di LINK, volto a promuovere sia la mobilità sostenibile sia una cultura di guida sicura su strada, è solo all’inizio.
Il progetto ha dimostrato che i giovani sono sensibili alle tematiche legate alla sostenibilità e se vogliamo vivere in un mondo più pulito e sicuro è assolutamente necessario puntare sull’educazione dei cittadini del futuro.

Di Anna Rita Rossi

Condividi con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.