GB Catalyst Srl da sempre in prima linea per riciclo e riutilizzo

Know how e serietà nel recupero e commercializzazione di ricambi usati nonché nell’acquisto e successivo avvio a valorizzazione di catalizzatori esausti.

Recentemente, all’inizio di aprile, con Decreto Legge del 21 marzo 2022 n. 21, recante: “Misure urgenti per contrastare gli effetti economici e umanitari della crisi ucraina” fra le varie misure introdotte, all’art, 30 sono state inserite disposizioni in tema di approvvigionamento di materie prime critiche.

In specie, come si legge al comma n. 1 del predetto art, 30: “Con decreto del Presidente del consiglio dei Ministri, su proposta del Ministero dello sviluppo economico e del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale, sulla base della rilevanza per l’interesse nazionale e del pregiudizio che deriverebbe dall’operazione, anche in relazione alla necessità di approvvigionamento di filiere produttive strategiche, sono individuate, le materie prime critiche, per le quali le operazioni di esportazione al di fuori dell’Unione europea sono soggette alla procedura di notifica di cui al comma 2. I rottami ferrosi, anche non originari dell’Italia, costituiscono materie prime critiche e la loro esportazione è soggetta all’obbligo di notifica di cui al comma 2”.

In questo modo, attraverso un sistema di notifica obbligatoria per le imprese che intendono esportare tali rottami al di fuori dell’Ue, si è inteso tutelare – dando allo stesso tempo un forte segnale di approccio economico e ambientale – una ricchezza nazionale che deriva del recupero e dal trattamento di alcune tipologie di rifiuti in un’ottica di forte valorizzazione economica dei materiali in un Paese che, da sempre povero di materie prime, nel tempo, ha dovuto, per forza di cose fare affidamento sulla propria capacità di riciclare e riutilizzare l’esistente.

La promozione del riciclo e del riutilizzo di tecnologie e materiali derivanti dal trattamento dei veicoli a fine vita in GB Catalyst Srl è una dinamica che percorre oltre cinquant’anni e tre generazioni di professionisti impegnati nel recupero e commercializzazione di ricambi usati nonché nell’acquisto e successivo avvio a valorizzazione di catalizzatori esausti.

Ci rivolgiamo ai professionisti dell’autodemolizione e ai centri di stoccaggio – spiega Stefano Burioli, titolare della Società sita in Macerone di Cesena – ma anche a Officine, Raccoglitori, Consorzi e tutti gli operatori del settore che possono contare sul notevole know how maturato sul campo dai nostri operatori, sia quelli di officina, per quanto riguarda la messa a nuovo dei pezzi di ricambio usati; sia dai nostri tecnici e operatori commerciali per quanto concerne l’acquisto e la valutazione dei catalizzatori esausti”.

I products specialist altamente qualificati di GB Catalyst Srl, si recano direttamente presso i fornitori gestendo in prima persona le operazioni di acquisto e raccolta di ricambi auto usati coordinati da un ufficio a loro dedicato che predispone listini e cataloghi sempre aggiornati sulle quotazioni di mercato di alternatori, motorini, compressori ad aria condizionata, pompe idroguida, pompe idroguida elettriche, commonrail, compressori per ammortizzatori, piantoni sterzo, scatole sterzo manuali, valvole EGR, turbine, centraline, pinze freno, iniettori, ammortizzatori, cerchi in lega e anche i ricambi attinenti alla sicurezza.

Ovviamente, la Società di Macerone di Cesena opera secondo rigidi criteri di accettabilità che prevedono:
l’integrità di tutte le parti;
– la completezza dei componenti,
– la mancanza di rotture evidenti, bruciature o parti smontate.

Inoltre, nella fattispecie dei catalizzatori esausti (che ricordiamo essere un’ottima fonte di palladio e altri metalli nobili come rodio e platino le cui fluttuazioni di mercato rendono il nostro Paese particolarmente esposto alla temperie globale,) GB Catalyst Srl è partner dei più importanti raffinatori a livello mondiale e può contare su una notevole esperienza maturata nel settore che le consente, grazie ad oltre 20 anni di analisi effettuate internamente nel proprio laboratorio e ad un originale data base di oltre 25.000 catalizzatori di:
– classificare i vari catalizzatoriacquistati in base ad un ampio catalogo;
– processare e analizzare il contenuto di metalli preziosi con un alto grado di precisione al fine di garantire la massima resa;
– offrire ai propri fornitori un servizio personalizzato e modulabile in base alle diverse esigenze.

Il team di esperti valutatori di GB Catalyst Srl garantisce, inoltre, la consulenza rapida e immediata (per lo più in loco) sui catalizzatori in acquisto procedendo a valorizzare ogni singolo pezzo grazie all’utilizzo di un programma di elaborazione dati che prende in considerazione la quantità dei metalli preziosi in essi contenuti nonché la quotazione ufficiale dei metalli al momento dell’acquisto e il cambio Euro/USD; il tutto, ovviamente, nella massima trasparenza.

In GB Catalyst Srl prendiamo molto sul serio l’attività di riciclo e di riutilizzo – rimarca Burioli – se da solo non fosse abbastanza importante il fattore ambientale occorre tenere presente anche quello economico derivante dalla corretta gestione dei materiali che scaturiscono dal fine vita dei veicoli”.
Una filiera, che, coerentemente e regolarmente governata consente di ridurre i consumi di materia prima, di energia, di dipendenza da mercati esteri e financo la riduzione di quel mercato grigio della componentistica usata che sottrae ossigeno agli operatori onesti e, in definitiva, rende evidenti i vantaggi per tutti di un approccio circolare ai processi produttivi ed economici”. 

Condividi con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.